Tornano i mondiali di sputo del nocciolo di ciliegia

Tornano i mondiali di sputo del nocciolo di ciliegia

8.6.2022

Il fatto Quotidiano rende noto che torna il mondiale di sputo del nocciolo di ciliegia.
Articolo dell'8 giugno 2022

Attualità
Mondiale dello sputo del nocciolo di ciliegia: ecco di quanti metri è il record da Guinness dei Primati 
Il nocciolo è proveniente esclusivamente dalle prelibate ciliegie di Celleno e va soppesato tra denti e lingua e poi sputato con tutta l'energia possibile dei propri polmoni ad oltre 22 metri e 80 centimetri

C’è un nuovo record italiano da abbattere. Non parliamo dei 9 secondi e 80 centesimi di Marcell Jacobs sui 100 metri. Nemmeno degli oramai storici 11 secondi e 14 centesimi di Manuela Levorato.
Perché qui si tratta di rimanere fermi nel punto in cui ci si trova e con tutta la forza che si ha a disposizione sputare un nocciolo di ciliegia a distanze siderali.
Nel comune di Celleno (Viterbo), infatti, dal 10 al 12 giugno, durante la Festa della Ciliegia si terrà il Campionato Mondiale di sputo del nocciolo di ciliegia. Nocciolo proveniente esclusivamente dalle prelibate ciliegie di Celleno che va soppesato tra denti e lingua e poi sputato con tutta l’energia possibile dei propri polmoni ad oltre 22 metri e 80 centimetri.
Il record, registrato nel 2018 sul Guinness dei Primati, è opera di un cellenese doc, tal Mauro Chiavarino.
Nel 2021 il vincitore non si è nemmeno avvicinato al record di Chiavarino fermandosi a 17 metri e 11 centimetri.
Le autorità di Celleno ci tengono a sottolineare che le presenze per la gara sono tante e anche internazionali.
Insomma, che vinca, pardon, che sputi il migliore.

Se n'era parlato alla Zanzara 2 anni fa, con un intervista proprio al campione recordman in carica Mauro Chiavarino.

Se ne parla anche su:
Leggo.it, Informazione.it.

Sagra ciliegie Celleno

 

Tags